a

La ricerca e il mantenimento del benessere dei nostri cittadini-clienti e’ la nostra MISSION.

farmaciamasnada@gmail.com
Via Borgonuovo,89 Isola del Liri, 03036 FR

Articoli recenti

0776 291000

annatimpani@teletu.it

Prenota

20 novembre: Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia

20 novembre: Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia

Il 20 novembre del 1989 è stata approvata dall’Assemblea delle Nazioni Unite la Convezione dei Diritti dell’Infanzia. In Italia, la convenzione è stata approvata nel 1991 e nel 1997 è stata istituito la Commissione Parlamentare per l’Infanzia e l’Osservatorio Nazionale per l’Infanzia. La Giornata Mondiale dell’Infanzia celebra la data in cui la Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia venne approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York: 20 novembre 1989. Data che coincide con un duplice anniversario: la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (1789) e la Dichiarazione dei Diritti del Bambino (1959).

Principi Generali della Convenzione 
La Convezione non è solo una dichiarazione di principi generali ma, se ratificata, rappresenta un vero e proprio vincolo giuridico che impegna tutti gli Stati che l’hanno approvato, i quali devono uniformare le norme di diritto interno a quelle della Convenzione per far in modo che i diritti e le libertà in essa proclamati siano resi effettivi. La Convenzione Internazionale, infatti, rappresenta un codice di diritti e un programma che impegna tutti gli Stati a costruire un sistema globale di protezione e sviluppo. Proprio per l’importanza di questa Convezione è stato istituito anche un “Comitato per i diritti dell’infanzia”, noto anche come Comitato dei Dieci, che ha il compito di controllare il processo di cambiamento, di sollecitare gli Stati ad illustrare i provvedimenti attuati per modificare le proprie leggi nazionali.

Ad ogni bambino va garantito:

  1. Il diritto all’eguaglianza senza distinzione o discriminazione di razza, religione, origine o sesso
  2. Il diritto ai mezzi che consentono lo sviluppo in modo sano e normale sul piano fisico, intellettuale, morale, spirituale e sociale
  3. Il diritto ad un nome e ad una nazionalità
  4. Il diritto ad una alimentazione sana, alloggio e cure mediche
  5. Il diritto a cure speciali in caso di invalidità
  6. Il diritto ad amore, comprensione e protezione
  7. Il diritto all’istruzione gratuita, attività ricreative e divertimento
  8. Il diritto a soccorso immediato in caso di catastrofi
  9. Il diritto alla protezione contro qualsiasi forma di negligenza, crudeltà e sfruttamento
  10. Il diritto alla protezione contro qualsiasi tipo di discriminazione ed il diritto ad un’istruzione in uno spirito d’amicizia fra i popoli, di pace e di fratellanza

In questa giornata molto importante dedicata ai bambini, abbiamo raccolto l’augurio della tata più famosa e più conosciuta: Lucia Rizzi. “Tutti i bambini”- spiega Tata Lucia – “dovrebbero avere accanto genitori responsabili che si occupino di loro in prima persona. Troppo spesso, infatti, gli adulti delegano l’educazione e l’accudimento dei loro figli a tate, nonni e ad altre persone e tutto questo non fa bene ai bambini perché, fin da piccoli, hanno bisogno di regole chiare e inequivocabili che favoriscano una crescita equilibrata”.